Club Spider Alfa Romeo

 

 

 

Sostituzione rivestimento sedile Alfa Spider

scheda curata da Marco

 

  • Difficoltà : media

  • Tempo necessario : 2 ore (per tutto il sedile)

  • Operazione: occasionale

  • costo: dipende dal pezzo da sostituire

 

 

 

Sostituire il rivestimento di un sedile è una operazione da compiere solo in caso di necessità, ma purtroppo può succedere uno strappo, una macchia che proprio non riusciamo a sopportare. Non disperarsi perché, per sostituire il rivestimento di un sedile, basta solo un po' di accuratezza. 

Il sedile è fissato al pianale della macchina con quattro bulloni a cui si accede spingendo il sedile sulle guide indietro e in avanti. Prima di alzare il sedile staccare il bocchettone elettrico del collegamento con il tendi-cinture che è fissato a lato del sedile. NON ACCENDERE IL QUADRO prima di ricollegare il contatto. Se si accende il quadro l'impianto avverte l'assenza del pretensionatore e si accende la spia rossa di malfunzionamento dell'airbag. Anche dopo aver ripristinato il contatto la spia non si spegne più e bisogna andare presso l'assistenza Alfa Romeo e rassettare l'impianto  tramite il computer di diagnosi. Attenzione con spia rossa accesa tutto l'impianto airbag non funziona!

Ci sono 6 parti distinte che possono essere smontate e comprate separatamente

  1. Seduta

  2. Schienale

  3. Cosciale destro

  4. Cosciale sinistro

  5. Contorno schienale

  6. Poggiatesta

Se avete sedile in pelle, la parte interna, bordi compresi, sono in pelle. la parte esterna è in plastica similpelle, compreso il poggiatesta. Per chiarimento il passaggio fra pelle e plastica è nella giuntura che in foto si trova sotto il numero 4. Con interni pregiati MOMO tutto il sedile è in pelle

E' possibile sostituire (e comprare) anche solo una parte facendo molto prima.

  1. Per levare il cuscino centrale dello schienale alzare prima da sotto-dietro il bordo in plastica

  2. Alzare il cuscino che è incollato sul bordo alla lastra di metallo dello schienale. Arrivare alla parte superiore. Una stecca di metallo cucita nel bordo del cuscino è tenuta da tre ganci ricavati con tre asole sulla lamiera

Il cuscino centrale della seduta è il più semplice perché è fissato sul davanti e sul dietro con due bordi in plastica che si incastrano in opportune scanalature della lamiera. Il cuscino è fissato anche con colla e si deve opportunamente sollevarlo senza strappare troppo la gommapiuma.

I due cosciali laterali della seduta sono fissati esternamente con bordi in plastica internamente con il due bacchette cucite nel rivestimento e fissate in opportuni ganci ricavati nella lamiera stessa del pianale. Qui non c'è colla e il cuscino è sostenuto da un apposito ferro sagomato

Il pezzo più complicato è il contorno dello schienale. E' un pezzo unico che raggruppa la parte posteriore del sedile e il contorno destro, sinistro e superiore. Internamente è fissato con il metodo delle bacchette di ferro, sotto-dietro con un bordo in plastica. Bisogna prima smontare i seguenti pezzi:

  • la plastica laterale a protezione dello snodo dello schienale (non toccare molle, fermi e leve).

  • La plastica di contorno alla levetta che abbatte lo schienale in avanti. Ci sono due viti, una visibile l'altra nascosta dalla lingua di plastica del pomello (inutile smontare il meccanismo a molla)

  • Il passa cintura di sicurezza fissato da un bullone a brucola

  • Il poggiatesta tenuto fermo da due mollette nascoste sotto la gommapiuma.

Nella foto ho eliminato, a computer, la lastra di ferro dello schienale per mettere in evidenza la struttura tubolare sulla quale è fissato il poggiatesta e le "ali" laterali di sostegno dei cuscini di contorno

Sempre a computer ho eliminato la lastra di base della seduta per mettere in evidenza la struttura portante che dalle guide si collega allo schienale.

 Su questa struttura è fissato il lamierino della seduta. Sul pianale della seduta sono fissati tre pezzi: un lamierino di  rinforzo anteriore (sottocoscia) fissato con rivetti, e due ali di sostegno dei paracosce laterali saldate sul lamierino. Questa è la parte più fragile del sedile. Nel mio caso il ferro sagomato dell'ala sinistra (il più sollecitato nel salire e scendere dalla macchina) era storto in fuori. Le saldature tenevano ma il lamierino su cui l'ala è saldata era rotto. Ho dovuto costruire una ulteriore staffa di sostegno. Fortunatamente il bullone di fissaggio del sedile alle guide scorrevoli è sufficientemente lungo per poter  inserire un secondo dado con cui fissare la staffa di sostegno aggiunta. Probabilmente, se avessi  fatto fare il lavoro  avrei rischiato di veder sostituire tutto il sedile.

Prima di rimontare ho fatto altri piccoli interventi.

Ho trovato i lamierini leggermente arrugginiti e ho passato  prima  un convertitore e poi uno smalto nero.

Ho ingrassato guide e snodi.

Ho bloccato con fissacavi il coperchio di protezione del pretensionatore.

Per inciso non ho comprato il rivestimento da sostituire ma il pezzo è stato realizzato artigianalmente e localmente in pelle nera. Non è stato difficile copiare esattamente l'originale, ho solo dovuto prima smontare e poi attendere che il pezzo fosse pronto prima di rimontare il sedile. La parte rotta era la fascia di plastica esterna che evidentemente ha resistenza meccanica minore della pelle. Ho ricostruito il pezzo tutto in vera pelle.

Prezzi in € del listino ufficiale

elemento

Pelle antracite

MOMO cuoio

   

cosciale dx

154

507

cosciale sn

154

507

sedile

534

879

schiena

534

879

poggiatesta

154

194

contorno

370

642

gommapiuma 100 100
   

totale

2000

3708

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

home
home page