Club Spider Alfa Romeo

 

 

La storia della spider

 

 

ALFA ROMEO 3500 Super Sport Speciale Pininfarina

1960

Prototipo presentato al salone dell'automobile di Ginevra

 

   

Il tettuccio, trasparente e rigido, Ŕ sdoppiato e incernierato sul montante centrale. Si apre facendolo scorrere all'indietro all'interno del lunotto. Tutto il padiglione trasparente e l'assenza di montanti laterali, fra il finestrino laterale e il tettuccio, rende la macchina aperta e ariosa come una spider.  Questa macchina Ŕ definita CoupŔ o Spider a seconda delle recensioni.

  

 

Motore di 3500cc 6 cilindri in linea

L' Alfa Romeo 3500 Ŕ stata descritta da una rivista di auto dell'epoca nel seguente modo:
"Automobile al top della gamma. E' una delle macchine pi¨ selvagge mai provate Sono state rilevate le seguenti velocitÓ massime:
in prima 106 km/h,  in seconda 150 km/h, in terza 196 km/h, in quarta 233 km/h (a 6500 giri/m) in quinta 267 km/h. "

l parafango anteriore si interrompe con una feritoia di uscita dell'aria e il parafango posteriore inizia con una presa d'aria simmetrica. Sul cofano, con profilo molto deportante, una grande presa d'aria. La parte anteriore molto bassa e allungata Ŕ assente di paraurti. Il Parabrezza Ŕ avvolgente e molto inclinato (per l'epoca). Sulle fiancate una caratteristica svasatura longitudinale. Misteriosi sono i poggiatesta, citati nelle recensioni dell'epoca, ma senza tracce attualmente.

 

 

 

 

 

home
home page