Club Spider Alfa Romeo

 

 

La storia della spider

 

 ALFA ROMEO Giulietta Spider Bertone

1955

 

 

 

Nel 1955 l'Alfa Romeo, per la realizzazione della futura Giulietta spider, bandý un vero e proprio concorso. Bertone present˛ questa magnifica vettura disegnata da Franco Scaglione.  Nella scelta pes˛ il fatto che    Bertone producesse giÓ la Giulietta Sprint, e forse non sarebbe stato in grado di affrontare industrialmente una ulteriore linea di montaggio. Vinse il progetto Pinifarina e questo splendido prototipo costruito fu  ingiustamente lasciato senza seguito

 

 

  BERTONE

L'atto di nascita della carrozzeria Bertone risale al novembre del 1912, quando Giovanni Bertone, all'etÓ di 28 anni, apre a Torino un'officina di "carradore". Nel 1933 il giovane Nuccio, che ha 19 anni, entra ufficialmente nell'azienda paterna. Innumerevoli sono le realizzazioni con motore Alfa Romeo ma questa Giulietta e la Giulia del 1963 sono le unica due Alfa a tetto apribile.

 
  Di Giulietta spider Bertone ne esistono due abbastanza differenti fra loro . La prima, rossa, con targa svizzera presenta un pronunciato rigonfiamento nel cofano che termina in corrispondenza dello scudetto anteriore dove Ŕ pronunciata anche la "cometa"  . La seconda, bicolore crema - bianco, con targa italiana Tv, ha il cofano liscio. Gli stessi interni sono identici con la plancia in lamiera anche se volanti differenti e la selleria dello stesso bicolore bianco - rossa. Ma la grande differenza fra i due modelli sta nella fanaleria posteriore di impostazione completamente diversa  (la seconda ha gli stessi fanalini della spider Pininfarina) e il tappo della benzina nascosto dentro il bagagliaio.  

La La Giulietta spider Bertone bicolore ha partecipato al concorso Villa d'Este del 2003, ed era presente nella stessa manifestazione (non in gara) nel 2006

 

 

home
home page