Club Spider Alfa Romeo

 

 

La storia della spider

 

       ALFA ROMEO 6C 2500 coloniale

1939

Esposta al museo dei trasporti militari di Cecchignola

 

 

Questa vettura, a differenza di altre modificate successivamente, nacque proprio per la precisa esigenza di utilizzo nelle Colonie dietro specifica richiesta del Ministero della Guerra nel 1938. L’Alfa Romeo, nella fase di realizzo, inviò le prime due vetture prototipo in Africa Orientale per trovare la giusta messa a punto della carburazione  e controllare il sistema di raffreddamento dell'olio. Il primo impiego della vettura avvenne nella zona di Adis Abeba. Fu utilizzata dalle massime autorità militari e di governo rimanendo in servizio fino al 1955.

 

Firenze - Millemiglia 2004

AR 6C 2500 COLONIALE alla MilleMiglia del 2004 (lungarno Firenze)

 

 

C'era una volta la provincia Apuania ...

(a presto una più ampia descrizione)

 

 

 

ALFA ROMEO 1900 M

1952

"MATTA"

 

Nel settore del fuoristrada oggi  il gruppo FIAT  è completamente assente.
Al di là della crescente moda di fuoristrada sempre più potenti e costosi, una SUV (Sport Utility Vehicle) "leggera" sarebbe la seconda macchina ideale da lasciare alla moglie e da usare alla domenica. Un 4x4 più pesante e potente è la macchina necessaria per tanti lavori, a volte indispensabile. Invece niente: anche le Forze Armate, la Polizia, i Vigili del Fuoco, tante altre istituzioni statali devono rivolgersi alla produzione straniera.
La domanda è semplice quanto sconcertante: perché è così difficile produrre un fuoristrada?.....

AR 51 -  AR 52

L'Alfa Romeo 1900-M (M come militare) è conosciuta con il sopranome di "Matta" perché "va dappertutto". Venne costruita negli anni 1951/1952 in  2075 esemplari di cui 2000, tutti  di colorazione caki, destinati all'Esercito Italiano e 75 destinati agli impieghi civili. L'esercito la nomina AR51, AR52 dove il numero è l'anno e  AR non è la sigla della casa costruttrice ma l'acronimo di Autovettura da Ricognizione. Con tempismo (quasi da scandalo) l'Alfa Romeo anticipò di poco la Campagnola della Fiat pronta solo mesi dopo che sarà poi preferita solo perché più economica. 

1952 Matta 51

Il motore anteriore longitudinale è di derivazione del 1900 bi-albero con testa in lega leggera, modificato con un solo carburatore e con l'aggiunta del radiatore d'olio. 4 cilindri in linea per 1884 cc,  65 CV a 4.400 giri/min. Cambio a 4 marce + RM, riduttore a 2 velocità, velocità max 105 Km/h (su asfalto), consumo medio 15 l. per 100 km. Lunghezza 352 cm , larghezza 157 cm, passo 220 cm, altezza 182 cm, peso a secco 1250 Kg. Sospensioni anteriori  a ruote indipendenti, posteriore a ponte rigido. Trazione posteriore, l'integrale è inseribile manualmente
Prezzo di listino nel 1951: 1.935.000 lire. Pendenza massima superabile 120% (60°). Oltre ai due sedili anteriori, dietro ci sono due panche laterali di due posti ciascuno (spartani). La ruota di scorta può essere alloggiata dietro il sedile anteriore destro o sopra il cofano motore. Telaio a longaroni con traverse a lamiera scatolata.

1952 Alfa Romeo Matta 51

in origine le frecce erano ancora con braccetto che si alzava al funzionamento, poi furono sostituite anche per adeguarsi ai variati regolamenti del codice della strada.

1952 Alfa Romeo Matta

 

Partecipò addirittura alla mille miglia del 1952 vincendo la sua categoria alla guida di militari in divisa
 

 

home
home page