Club Spider Alfa Romeo

 

 

La storia della spider

 

    ALFA ROMEO 8C 2300 Monza

1933

Monza = passo 2,65 metri,

conforme alle norme della categoria Grand Prix.

 

 

 

Il motore Ŕ il nuovo  8 cilindri 2300  La sua prima apparizione fu nella Mille Miglia del 1931, dove Nuvolari, con problemi di copertoni, ottenne solo il nono posto. Nuvolari per˛ vinse la Targa Florio di quello stesso anno sotto una pioggia battente. Il trionfo Alfa Romeo fu raggiunto al Gran premio d'Italia tenuto a  Monza il 24 maggio 1931 valido, per la prima volta, per la coppa Europa. Al primo e secondo posto si piazzarono due Alfa Romeo "Monza" equipaggiate con un 8c2300 alla doppia guida di Nuvolari-Campari e Borzacchini-Minoia. Il direttore della squadra corse ufficiale Alfa Romeo era Enzo Ferrari.

 

 

 

 

Questa vettura fu l'ultima auto  che Enzo Ferrari guid˛ in una corsa e vinse. Era il 14 Giugno 1931 e Ferrari vinse la gara di regolaritÓ Bobbio-Passo del Penice su una Alfa Romeo 8c 2300 MM

 

 

La carrozzeria presenta diverse varianti fra le unitÓ prodotte.

Due splendide Alfa Romeo 8C 2300 Monza e 8C 2300 Spider Corsa (entrambe di proprietÓ americana) alla Mille Miglia del 2005. Questa Monza ha partecipato alla Mille Miglia del 35, 36, e 37 con il miglior piazzamento del 5^ posto non sotto la squadra corse dell'Alfa Romeo (allora gestita dalla scuderia del cavallino rampante). Il quadrifoglio verde su triangolo bianco con la punta stranamente rivolta verso il basso Ŕ un vezzo dell'attuale proprietario

tipo A

 

 

home
home page